Francia, il senato contro l'hijab

Valutazione attuale:  / 1
ScarsoOttimo 
Creato Giovedì, 15 Aprile 2021 16:41
Ultima modifica il Giovedì, 15 Aprile 2021 16:42
Pubblicato Giovedì, 15 Aprile 2021 16:41
Visite: 242

A tacciare di razzismo e islamofobia la Francia sono 3 emendamenti votati in Senato che vietano  l’hijab indossato in pubblico dalle ragazze e dalle donne.  Secondo il parere di molti senatori francesi, 2/3 dei quali di sesso maschile, per ragioni di laicità il velo fungerebbe da indumento sessista, segno di inferiorità delle donne rispetto agli uomini. Ciò però risulta al quanto contraddittorio dal momento che non sarebbe sessista, se fossero loro a decidere cosa una donna musulmana può o non può indossare. La Francia, che sempre si è fatta portavoce degli ideali di libertà, porge al popolo un aiuto non richiesto, partendo dall’errato presupposto che le donne musulmane siano obbligate a portare il velo. I francesi così vengono animati da manie di protagonismo che mettono in rilievo la loro pozione al punto di considerarsi  salvatori di donne giudicate oppresse. Come può una società confondere orribilmente il femminismo con pesanti discriminazioni?

di Lidia Rubortone