Kosovo, cambio del Comandante del Reggimento MSU

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Creato Martedì, 09 Marzo 2021 13:40
Ultima modifica il Martedì, 09 Marzo 2021 13:40
Pubblicato Martedì, 09 Marzo 2021 13:40
Scritto da Administrator
Visite: 131
L'avvicendamento fra il Colonnello Enio Simone e il suo parigrado Stefano Fedele si e' svolto di fronte ai carabinieri del reggimento schierati in armi nel piazzale "Martiri di Nassirya" della base MSU, alla presenza dell'Ambasciatore d'Italia in Kosovo, Nicola Orlando e del Comandante della KFOR, Generale di Divisione Franco Federici che, con la consegna nelle mani del Colonnello Fedele della bandiera della NATO, ha ufficialmente sancito il passaggio di responsabilità del Comando della KFOR MSU. Nel suo discorso di commiato il Colonnello Simone ha ringraziato i suoi carabinieri per l'impegno, la professionalità e l'abnegazione quotidianamente profusi, sempre in maniera imparziale, nello svolgimento delle attività giornaliere di pattugliamento a garanzia della sicurezza e della libertà di movimento della popolazione locale, sottolineando l'importante ruolo svolto dal Reggimento MSU nella finalizzazione di numerosi progetti di cooperazione civile-militare e di assistenza alle comunità kosovare attraverso la donazione di ausili didattici agli studenti ed insegnanti e la fornitura di apparecchiature e dispositivi di protezione individuale alle strutture sanitarie locali per la risposta locale al COVID-19. Il Generale Federici nel suo intervento ha espresso soddisfazione per il lavoro svolto dall'Unità ed ha formulando i migliori auguri di buon lavoro al Colonnello Fedele. Il Comandante della KFOR ha concluso il suo discorso elogiando il Colonnello Simone per l'ottimo lavoro svolto nel mantenere inalterato il livello di capacita' operativa della Multinational Specialized Unit nonostante il persistere della pandemia da COVID-19. La cerimonia si è svolta nel pieno rispetto delle previste norme anti COVID-19.
 
fonte Stato Maggiore della Difesa