Francia sotto attacco sanitario e terroristico

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Creato Giovedì, 29 Ottobre 2020 19:41
Ultima modifica il Lunedì, 26 Aprile 2021 08:18
Pubblicato Giovedì, 29 Ottobre 2020 19:41
Visite: 2865

La Francia come il mondo intero vive l’emergenza sanitaria da Coronavirus. Dopo la prima ondata (marzo-maggio), che ha visto la nazione patire la virulenza del virus, insieme a Spagna e Germania, la seconda la vede nuovamente protagonista con pronto soccorsi e terapie intensive in affanno. Notizia di queste ore riferiscono che il Presidente della Repubblica, Emmanuel Macron, ha indetto un nuovo lockdown a partire da domani, dove però le scuole resteranno aperte. Come se non bastasse, ad aggravare la situazione nei confini d’oltralpe ci si mette anche il terrorismo islamico. Stamani a Nizza alle 9.00, Brahim Aoussaouie, un tunisino di 21 anni ha fatto irruzione con un coltello nella Cattedrale in Notre Dame, dove ha assassinato 3 persone: 2 donne e il sacrestano dell’edificio religioso, di cui una donna sgozzata. L’assalitore, secondo le prime notizie pervenute, sarebbe sbarcato a Lampedusa a settembre e avrebbe ideato e portato a termine l’atto criminoso da solo. Nella stessa giornata, ad Avignone, alle 11.15 circa, un uomo di nazionalità afghana ha aggredito due agenti di Polizia con un pugnale al grido di “Allah Akbar” “Allah è grande”. L’aggressore è deceduto a seguito delle gravi ferite riportate nella colluttazione con le Forze dell’Ordine. A Gedda, città costiera dell’Arabia Saudita, un uomo ha accoltellato un componente della sicurezza del Consolato francese nello Stato d’Oriente, che alla fine è stato arrestato. La Francia sta vivendo un periodo nero con gli atti terroristici molto probabilmente scaturiti dall’ultima vignetta del giornale satirico Charlie Hebdo.

di Domenico Pio Abiuso