Embedded Agency >

Il Giro del Mondo in 10 righe

EMBEDDED/Il Giro del Mondo in 10 righe (22/10/18)

Valutazione attuale:  / 0
MAR EGEO – A seguito del naufragio di un barcone di migranti, diretto all'isola greca di Kos, almeno 2 persone sono morte. La guardia costiera ha tratto in salvo 17 persone, tra cui donne e bambini, ma 2 di loro sono morte in ospedale. Altre 3 persone, hanno raggiunto la costa a nuoto. Vanno avanti le ricerche di eventuali altri dispersi.
 
AFGHANISTAN – Ancora sangue e violenza nel secondo giorno d’elezioni parlamentari del Paese, svoltesi ieri. Secondo fonti governative, 11 persone, tutte civili, sono decedute a causa della deflagrazione di un ordigno piazzato sul bordo di una strada.
 
MESSICO – il Centro nazionale uragani degli Stati Uniti comunica che l’uragano Willa sta rapidamente guadagnando forza trasformandosi in categoria 4 "estremamente pericolosa", mentre si trova nel Pacifico al largo del Messico.
 
BRASILE – Migliaia di persone al corteo pro Bolsonaro svoltosi ieri a Rio De Janeiro candidato di estrema destra alle presidenziali brasiliane.
 
POLONIA – Il partito dei conservatori polacchi hanno vinto le consultazioni amministrative nel Paese, ma perdono la loro roccaforte e città più importante, come la capitale Varsavia.
 
di Domenico Pio Abiuso
 

EMBEDDED/Il Giro del Mondo in 10 righe (15/10/18)

Valutazione attuale:  / 0
GERMANIA -  Il responso delle urne per le elezioni regionali in Baviera vede lo scivolone della CDU della Merkel (37,3%) e dell’ SPD (9,5%). I Verdi, che diventano la seconda forza politica della Regione, totalizzano il 17,8% delle preferenze, i Freie Waehler l'11,6%. Incrementa il suo bacino di voti l’Afd (ultradestra), conquistando il 10,7% dei consensi. Il voto bavarese potrebbe avere ripercussioni anche al livello centrale.
 
SIRIA – Un’inchiesta condotta dall’emittente BBC, apparsa sul proprio sito internet, mostra che nel Paese dal 2014 ad oggi, a causa di una guerra civile durata 7 anni, sarebbero stati assestati almeno 106 attacchi chimici, con oltre 350 mila morti.
 
USA – Secondo un sondaggio, sempre un numero maggiori di americani circa il 46%, iniziano a pensare che Donald Trump, attuale Presidente del Paese, sarà confermato per un secondo mandato nel 2020.
 
TURCHIA – L'agenzia di stampa locale Anadolu comunica di  un incidente stradale accaduto a Smirne, nella parte occidentale della Nazione, che ha provocato almeno 19 decessi, tra cui diversi bambini e 11 persone rimaste ferite. Stando alle prime ricostruzioni, un camion, che trasportava migranti, si è ribaltato, finendo in un torrente.
 
di Domenico Pio Abiuso
 

EMBEDDED/Il Giro del Mondo in 10 righe (1/10/18)

Valutazione attuale:  / 0
INDONESIA - L'Ong indonesiana Aksi Cepat Tanggap ha riferito che il bilancio delle vittime dello tsumani e del terremoto, di magnitudo 7.5,  che ha colpito parte dell’isola asiatica  venerdì scorso è salito a 1.203.
 
GIAPPONE -  Il tifone soprannominato Trami che si è abbattuto sulla nazione ha causato 2 morti e 100 feriti. Il tifone ha provocato danni ingenti ai trasporti, in particolare a quello aereo e ferroviario, infatti sono stati chiusi per quasi 24 ore l'aeroporto del Kansai e i treni ad alta velocità da Hiroshima a Shin Osaka, fino a Tokyo. I collegamenti sono stati riaperti in mattinata.
 
TURCHIA – Questa mattina gli ultimi arresti, con l’accusa di terrorismo, dopo la conclusione dello stato di emergenza, dello scorso luglio, riguardante il tentato colpo di stato del 20 luglio 2016. Tra le persone tratte in arresto, ci sono anche presunti affiliati al Pkk curdo, all’Isis e a gruppi illegali di estrema sinistra.
 
GERMANIA – Questa mattina, in Sassonia e in Baviera, sono stati arrestati 6 neonazisti accusati di aver fondato un’organizzazione terroristica, che preparava attentati contro stranieri.
 
CATALOGNA – Separatisti catalani sono scesi in piazza, nelle principali città della Regione, nell'anniversario del referendum indipendentista. Le proteste hanno causato blocchi stradali e l’irruzione nella massima istituzione catalana (Generalitat).
 
di Domenico Pio Abiuso
 

EMBEDDED/Il Giro del Mondo in 10 righe (8/10/18)

Valutazione attuale:  / 0
HAITI - Il bilancio provvisorio della scossa di terremoto di magnitudo 5,9 della scala Richter, con epicentro in mare nei pressi della città di Port-au-Paix, è di 11 morti e almeno 135 feriti.
 
USA – Un gravissimo incidente si è verificato nella serata di ieri a New York. Una limousine ha travolto una vettura parcheggiata, provocando la morte di 20 persone, tra cui quattro sorelle e i loro rispettivi mariti.
 
BRASILE – Si è concluso, a tarda notte, lo spoglio delle schede per le consultazioni presidenziali del Paese. Jair Bolsonaro (candidato di estrema destra) vince il primo turno con il 46,27% dei consensi.
 
FLORIDA – Le Autorità dello Stato americano, nella persona del Governatore Rick Scott, hanno proclamato lo stato di emergenza per l’uragano che potrebbe abbattersi con venti fino a 160 chilometri orari.
 
ROMANIA - Flop del referendum contro nozze gay di sabato e domenica scorsa. Secondo i dati forniti dalla commissione elettorale, l’affluenza della popolazione ai seggi è stata del 20,41%. La consultazione referendaria, per avere validità, aveva bisogno di un’affluenza di almeno il 30% degli aventi diritto al voto.
 
di Domenico Pio Abiuso
 

EMBEDDED/Il Giro del Mondo in 10 righe (24-9-18)

Valutazione attuale:  / 0
VENEZUELA – Il Ministro della comunicazione della Nazione, Jorge Rodríguez, ieri sera in una conferenza stampa ha reso noto l’arresto di altre 3 persone per il tentato attentato con droni esplosivi nei confronti del presidente della repubblica, Nicolás Maduro, il 4 agosto scorso.
 
NICARAGUA – Un ragazzo è deceduto e altre 6 persone sono rimaste ferite, durante un corteo di protesta dell'opposizione di governo ieri a Managua, in Nicaragua, soprannominato “Siamo la voce dei prigionieri politici”.
 
TANZANIA - Alla presenza del Presidente del Consiglio tanzano, Kassim Majaliwa, è avvenuta la sepoltura delle persone decedute nel naufragio di giovedì scorso nel lago Vittoria. Fonti governative riferiscono, che il bilancio delle vittime è salito a 224. 
 
FRANCIA – Il Presidente della Repubblica, Emmanuel Macron, continua la sua discesa di gradimento e popolarità. Secondo un sondaggio, pubblicato recentemente, il Capo dello Stato passa dal 34% di agosto al 29% di settembre. 
 
SVIZZERA – Ieri, con la maggioranza del 67%, il Cantone svizzero di San Gallo ha votato favorevolmente alla legge che vieta di nascondere il viso con il burqa nei luoghi pubblici. Nel 2016 una legge analoga era stata introdotta nel Canton Ticino.
 
di Domenico Pio Abiuso