Embedded Agency >

Il Giro del Mondo in 10 righe

EMBEDDED/Il Giro del Mondo in 10 righe (25/2/19)

Valutazione attuale:  / 0
VENEZUELA – L’opposizione di Governo del Paese, con in testa il suo esponente di punta, Juan Guaidò, ha riferito alla stampa che durante il summit di oggi dei Ministri degli Esteri del gruppo di Lima, ci sarà un incontro con il Vicepresidente degli Stati Uniti d’America, Mike Pence.
 
GRAN BRETAGNA – Le istituzioni europee starebbero valutando di far slittare l’uscita della Nazione dall’Unione Europea, prevista per il 29 marzo di quest’anno al 2021 per trattare con più calma i termini della “separazione” dall’organismo europeo.
 
CITTA’ DEL VATICANO – Papa Francesco, a conclusione della Celebrazione Eucaristica che ha chiuso l’incontro sulla protezione dei minori, ha parlato del fenomeno pedofilia nella Chiesa, definendolo come “piaga mostruosa nella Chiesa” e “un crimine che va cancellato dalla faccia della terra”.
 
BANGLADESH – I corpi speciali della Polizia bengalese hanno ucciso un ragazzo di 25 anni, dirottatore del volo Dacca-Dubai, che ha dovuto effettuare un atterraggio d’emergenza. I passeggeri e l’equipaggio dell’aereo, 148 persone, sono state tratte in salvo.
 
di Domenico Pio Abiuso

EMBEDDED/Il Giro del Mondo in 10 righe (18/2/19)

Valutazione attuale:  / 0
 
USA – Il Presidente degli Stati Uniti d’America, Donald Trump, in relazione al ritiro delle truppe americane dalla Siria, ha twittato: “Ci stiamo ritirando dopo una vittoria al 100% sul Califfato. Gli Stati Uniti stanno chiedendo a Gran Bretagna, Francia, Germania e altri alleati europei di prendersi gli 800 combattenti dell'Isis che abbiamo catturato in Siria e di processarli. Il Califfato è pronto a cadere. Noi abbiamo fatto e speso molto, ora tocca ad altri fare il lavoro che sanno fare”.
 
ITALIA/EGITTO -  I genitori di Giulio Regeni, il ricercatore friulano ucciso al Cairo nel febbraio 2016, ospiti nella trasmissione di Raiuno “Che tempo che fa”, chiedono alle autorità egiziane di fare piena luce sull’ omicidio tra contorni misteriosi e di riavere i vestiti che indossava loro figlio al momento del ritrovamento.
 
ITALIA - Gabriele Micalizzi, il fotoreporter ferito lo scorso 11 febbraio mentre seguiva la guerriglia tra Isis e forze curde in Siria, è atterrato ieri sera a Milano.
 
SIRIA – Secondo una ricerca nel Paese dall’inizio delle operazioni si sono registrati 336 attacchi chimici. Di questi, il 98% risulta ad opera dei soldati filogovernativi, mentre il 2% è da attribuire alla fazione opposta.
 
di Domenico Pio Abiuso
 

EMBEDDED/Il Giro del Mondo in 10 righe (28/1/19)

Valutazione attuale:  / 0
BRASILE – Sale a 58 e 305 dispersi il bilancio dei caduti provocati dalla spaccatura della diga di Mina Córrego do Feijão, nello Stato brasiliano di Minas Gerais. In una nota, si rende noto, che le persone estratte vive sono 192. Ora gli sforzi dei soccorritori è concentrato nel recuperare un autobus sommerso da acqua e fango.
 
SPAGNA – Ieri a Totalan, località vicino Malaga, si sono officiate le esequie di Julen Rosello, il bambino deceduto dopo essere precipitato in un pozzo. Ai funerali del piccolo hanno preso parte oltre i familiari, centinaia di persone, che hanno dato l’ultimo saluto a un’anima innocente, scomparsa prematuramente.
 
FILIPPINE – Ieri mattina nella cattedrale dell’isola di Jolo, durante la messa della domenica, due bombe sono state fatte esplodere, causando 20 morti. L’azione è stata rivendicata dai terroristi di Abu Sayyaf.
 
MESSICO – Un sparatoria è avvenuta sull’autostrada che porta alla città di Paraiso de Tepila nello Stato Guerrero tra 2 bande criminali ancora sconosciute. Lo scontro a fuoco ha provocato 10 morti e 2 feriti.
 
ISRAELE – Ieri il Ministro per gli Affari Esteri italiano, Enzo Moavero Milanesi, in visita a Gerusalemme, ha incontrato la comunità ebraica di origine italiana al Museo della Shoah, in occasione della Giornata della Memoria dell’Olocausto.
 
di Domenico Pio Abiuso 
 

EMBEDDED/Il Giro del Mondo in 10 righe (4/2/19)

Valutazione attuale:  / 0
FRANCIA -  Nuovo giorno di scontri ieri a Parigi nella Place del Republique tra i gilet gialli e la Polizia. Conseguenza dei disordini un cassonetto ed alcuni monopattini incendiati. Una persona è stata ferita e soccorsa da un’ambulanza.
 
CANALE DELLA MANICA – E’ stato ritrovato nel braccio di mare che separa l’Inghilterra dall’Europa il relitto sprofondato in mare il 22 gennaio scorso con a bordo 4 persone, tra cui il calciatore argentino, di origini italiane Emiliano Sala. A divulgare la notizia alcuni giornali argentini.
 
AUSTRALIA – Un’ondata di maltempo di eccezionale portata si sta abbattendo da circa 2 giorni  sullo Stato con piogge di fortissima intensità che stanno provocando allagamenti di case e scantinati nonché disagi per la popolazione in tutta la Nazione, distruggendo autovetture e causando la morte di molti capi di bestiame. 
 
INDIA – E’ di 6 morti e 10 feriti il bilancio di un deragliamento di un treno formato da 7 carrozze, avvenuto ieri nella parte nordorientale del Paese.
 
di Domenico Pio Abiuso
 

EMBEDDED/Il Giro del Mondo in 10 righe (21/1/19)

Valutazione attuale:  / 0
MESSICO – Il bilancio delle vittime dell’esplosione e del successivo incendio di un tratto dell'oleodotto dello Stato di Hidalgo sale a 85; 58 sono le persone ricoverate in ospedale, mentre decine sono ancora i dispersi. Fonti istituzionali dichiarano che c’è difficoltà ad identificare le persone decedute a causa dei corpi carbonizzati.
 
GRECIA -  Ieri ad Atene migliaia di persone si sono ritrovate per manifestare contro l’accordo riguardo la disputa sul nome del Paese che dovrebbe essere modificato in ‘Repubblica della Macedonia del Nord’. Piazza Syntagma si è riempita di bandiere greche ed è stata luogo di scontro con la Polizia che ha risposto con i lacrimogeni ai lanci di oggetti da parte dei dimostranti.
 
EGITTO – L’esercito egiziano ha compiuto un bliz nel Sinai contro militanti islamici, ucciso 14 terroristi e posto sotto sequestro una tonnellata di esplosivi. La zona è teatro da 5 anni di scontri tra forze di polizia egiziane e componenti dell’Isis.
 
SIRIA – Con una mossa davvero insolita l'esercito israeliano ufficializza l'attacco contro obiettivi militari iraniani in Siria e intima alle autorità siriane di non vendicarsi contro Israele. La dichiarazione arriva ore dopo il bombardamento aereo diurno effettuato nei pressi dell'aeroporto internazionale di Damasco. Fino ad ora Israele non aveva mai ammesso operazioni militari nella vicina Siria. Obiettivo di Israele è la 'Forza Qods' iraniana in territorio siriano.
 
di Domenico Pio Abiuso