Nazario Sauro e il Molise (prima parte)

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Creato Lunedì, 24 Agosto 2020 09:37
Ultima modifica il Lunedì, 24 Agosto 2020 09:55
Pubblicato Lunedì, 24 Agosto 2020 09:37
Visite: 164
Cosa lega la figura del famoso irredentista istriano al Molise? Quale arcana alchimia unisce il questa piccola regione a uno dei più importanti eroi della nostra storia?  La risposta è Nazario Sauro, nipote dell’eroe e residente attualmente a San Giovanni in Galdo (CB). Grazie all’intermediazione di Angela Simile, riesco ad incontrare un simpatico architetto romano in pensione, il suo nome, Nazario Sauro.  
Nazario Sauro nato a Roma il 28 febbario 1942, figlio di Italo il quartogenito dei cinque figli (Nino, Libero, Anita, Italo e Albania) della Medaglia d’oro al Valor Militare, Nazario:
 
«Caro Nino,
tu forse comprendi od altrimenti comprenderai fra qualche anno quale era il mio dovere d'italiano. Diedi a te, a Libero ad Anita a Italo ad Albania nomi di libertà, ma non solo sulla carta; questi nomi avevano bisogno del suggello ed il mio giuramento l'ho mantenuto. Io muoio col solo dispiacere di privare i miei carissimi e buonissimi figli del loro amato padre, ma vi viene in aiuto la Patria che è il plurale di padre, e su questa patria, giura o Nino, e farai giurare ai tuoi fratelli quando avranno l'età per ben comprendere, che sarete sempre, ovunque e prima di tutto italiani! I miei baci e la mia benedizione. Papà. Dà un bacio a mia mamma che è quella che più di tutti soffrirà per me, amate vostra madre! e porta il mio saluto a mio padre.»
(Nazario Sauro, Venezia, 20 maggio 1915 - Lettera testamento ai figli)
 
Durante la nostra conversazione vengo a sapere una notizia molto, molto interessante, ad oggi del tutto sconosciuta, all'interno del cimitero comunale di San Giovanni in Galdo è collocata la tomba della zia Albania, sulla cui lapide risalta l'epitaffio «Ultima figlia dell'Eroe Nazario Sauro»  Ma le sorprese non finiscono quì, in quanto mi racconta il nostro architetto che anche in linea materna vanta parentele a dir poco importanti, la mamma è la figlia della sorella dell'eroe Enrico Toti, e non aggiungiamo altro.
 
di Antonio Salvatore