Stop armi allo Yemen

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Creato Giovedì, 18 Febbraio 2016 15:22
Ultima modifica il Giovedì, 18 Febbraio 2016 15:31
Pubblicato Giovedì, 18 Febbraio 2016 15:22
Visite: 1381

Il prossimo 25 febbraio è in programma un dibattito presso la sede del Parlamento europeo a Bruxelles su una soluzione riguardante lo Yemen, comprendente anche una richiesta per lo stop di forniture di armi a tutte le parti coinvolte nel conflitto. Il bene della popolazione civile ed il rispetto delle leggi umanitarie internazionali. Sono questi gli elementi principali che, secondo oltre 20 organizzazioni non governative europee, il Parlamento Europeo dovrebbe tenere in considerazione nelle prossime decisioni riguardanti il conflitto in corso nel paese arabo. Tutto ciò è riportato in una lettera che oltre 20 organismi internazionali,che si occupano di controllo degli armamenti, hanno inviato oggi ai presidenti e vicepresidenti di tutti i gruppi presenti al  Parlamento europeo. Alla luce della ormai chiaramente documentata estensione delle violazioni di diritti umani è evidente come gli Stati Membri dell'Unione Europea non debbano più permettere spedizioni di materiale che possa essere usato nel confitto nello Yemen. Nell'elenco c’è anche la Rete Italiana per il Disarmo in quanto partner italiano dello European Network Against Arms Trade. Nella lettera, si sottolinea come gli Stati Membri UE che continuano a trasferire armamenti verso l'Arabia Saudita stanno chiaramente violando la Posizione Comune sul controllo dell'export di armamenti. Inoltre per quanto riguarda l'Italia, anche la legge 185/90.

di Giorgia Gambone e Maria Chiara Chiaromonte