Incidente per un M 346

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Creato Domenica, 12 Maggio 2013 14:42
Ultima modifica il Martedì, 10 Marzo 2015 13:56
Pubblicato Domenica, 12 Maggio 2013 14:42
Visite: 4490

Nessuna vititma nell'incidente accaduti ieri, 11 maggio, a Piana Crixia, in provincia di Savona. Un addestratore Alenia Aermacchi M 346 Master, come spiegato dalla stessa ditta in un breve comunicato sul proprio sito, era partito dall’aeroporto di Torino-Caselle, ma 20 minuti circa dopo il decollo ha avuto un guasto tecnico. Il pilota è stato costretto a lanciarsi.
L’M-346 caduto era l’esemplare X617, primo di preserie, riconoscibile per la colorazione rossa, non in carico all’Aeronautica militare, ma prototipo di Alenia Aermacchi, società del Gruppo Finmeccanica che lo produce. Il primo volo era stato compiuto il 26 giugno 2008. Già nel 2011, in novembre, era andato perduto a Dubai un altro esemplare, l' X615, anche allora senza alcuna vittima. L’M- 346 è il velivolo da addestramento più avanzato oggi disponibile sul mercato.  Tra le sue caratteristiche quella di consentire grandi risparmi(che ne compensano i costi) perché può scaricare un gran numero di ore di volo che prima veniva effettuato su macchine più costose. Finora è stato ordinato dall’Aeronautica Militare Italiana, dall'Aeronautica di Singapore e da quella Israeliana. Tra i possibili clienti vi è il Kuwait. Dotato di comandi di volo e avionica completamente digitali, l’M-346 rappresenta la migliore scelta per l’addestramento di aerei da combattimento della nuova generazione. Il velivolo ha ottenuto nel giugno 2011 il certificato di omologazione dall’Autorità di Certificazione del Ministero della Difesa italiano, uno dei requisiti fondamentali per operare in ambito militare.

 

di Antonio Frate