Embedded Agency >

Carburante JP8 NATO

Valutazione attuale:  / 4
ScarsoOttimo 

 

Il carburante Jp8 (Jet Propellant 8) è il carburante per aerei militari usato dai paesi NATO.
Esso è entrato in produzione per la prima volta nel 1978, affiancandosi e poi sostituendo gradualmente il precedente carburante JP4,e rimarrà in uso fino al 2025. Nasce dalla necessità di disporre di un carburante meno infiammabile e quindi pericoloso del precedente.
Esso è usato da tutti i velivoli militari, ad eccezione delle portaerei, su cui viene usato l’ancor più sicuro, ma più costoso, JP5.
Il JP8 ha una temperatura minima di vaporizzazione e accensione in aria di 38° C (100 °F), a differenza del JP4, a -18°C, (0°F).
Il JP8 nell’Esercito Americano è diventato il carburante standard per quasi tutti i veicoli, ed è altresì usato come refrigerante. Mentre nei motori a turbina da ottimi risultati, nei Diesel con elevata sovralimentazione, a basso rapporto di compressione, crea alcuni problemi nelle partenze a freddo e al minimo. L’assenza di un livello specifico di lubrificazione può comportare problemi alle pompe del carburante ad alta pressione e agli iniettori. Un ulteriore problema può essere l’aumento del diametro delle valvole di scarico causato da un non specificato livello di zolfo nella formula MIL-DTL-83133G, ossia la formula del JP8. Lo zolfo infatti contribuisce alla rimozione degli strati di fuliggine.
Il JP8 non gela alle basse temperature, non contiene benzene(cancerogeno) a differenza del JP4, ma ha un odore intenso ed è untuoso al tatto. Un problema è dato dal fatto che non vaporizza facilmente, quindi rimane più a lungo nelle zone contaminate, causando maggior pericolo d’incendio.
La sua formula è molto simile a quella del carburante tipo Jet A per aerei civili.
Molti eserciti tuttavia usano gasolio per i veicoli terrestri.
L’attuale carro armato Ariete dell’Esercito Italiano è alimentato a gasolio, ma per l’evoluzione Ariete 2 si è pensato di adattare il motore al JP8, in modo da ridurre la fumosità.
I carri M1 australiani acquistati usati dagli USA nel 2007 vengono alimentati a gasolio, a differenza dell’Esercito USA che li alimentava a JP8.
Il JP8  ha un peso specifico che varia in base a vari fattori, quali temperatura, pressione etc.
In aeronautica viene sempre imbarcato, calcolando il massimo peso specifico raggiungibile, pari ad 0,84, o 7.01 libbre.

 

 

di Antonio Frate